translate!

Seguimi su facebook!!

Un viaggio fantastico nei profumi e nei colori della natura, nel romantico arredo dei cottages in stile vintage, country e shabby chic. Un viaggio alla scoperta della mia creatività, una finestra aperta sulla mia vita.

Se siete interessati a qualche mia creazione scrivetemi

atmosfereincantate@libero.it

Gli amici che mi leggono!

.-

%%%%%%%%%%

" Chi lavora con le mani è un operaio.
Chi lavora con le mani e con la mente è un artigiano.
Chi lavora con le mani, la mente e il cuore, è un artista. "
( San Francesco d'Assisi )

%%%%%%%%%%

I miei lettori nel globo

çççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççç



L'aspetto delle cose, varia secondo le emozioni;
e così noi vediamo magia e bellezza in loro, ma in realtà,
magia e bellezza sono in noi.
(Kahlil Gibran)



çççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççç

PRIMAVERA!

mercoledì 21 marzo 2012

Ti sei fatta attendere troppo dolce primavera!!

Per salutare questa splendida stagione che spero mi porti finalmente gioia e serenità, vi mostro un lavoretto di shabby e decoupage insieme
Un anonimo vassoio d'acciaio
 trasformato così
Spero vi piaccia, io lo adoro!!!
Vi abbraccio tutte incondizionatamente.
Buona primavera!!
Francy

giovedì 8 marzo 2012

L'ultimo saluto.........

Ti ho conosciuta circa vent'anni fa, allora i nostri figli erano capitati insieme in prima elementare. Mi ha colpito la tua grande personalità, simpatica, energica, spigliata, completamente diversa da me. I nostri figli si frequentavano spesso ma noi, oltre agli incontri all'uscita di scuola, ci vedevamo soltanto per andare a comprare i regali alle maestre, e in quelle occasioni ho conosciuto anche la tua grande generosità e altruismo. I nostri figli hanno frequentato insieme anche le scuole medie e le superiori, quante volte il mio rimaneva da te a pranzo o a cena!! Allora t'incontravo soltanto ai  colloqui con gli insegnanti, tu arrivavi sempre trafelata dal lavoro, colonna portante della tua amata famiglia! E anche se dopo l'intero ciclo scolastico ci siamo perse di vista, di te ho serbato un bellissimo ricordo, ed è per questo che qualche anno fa la notizia della tua grave malattia ha trafitto il mio cuore. Ieri dopo anni ti ho rivista! Sono uscita presto di casa, prima di andare al lavoro dovevo salutarti. Sono entrata in quella stanza fredda e c'ero soltanto io, ti ho cercata tra quei corpi di marmo e quasi non ti riconoscevo! Ho chiesto conferma al custode, tanto eri cambiata! Non mi hai fatto impressione, soltanto non sembravi tu. Ero felice di trovarmi da sola con te, così ho potuto parlarti, chi sa se mi hai ascoltato! Quando ti ho lasciata mille pensieri mi passavano in testa, lì per lì ho sentito dentro di me una forza che mi spingeva a reagire e a uscire dallo stato di frustrazione in cui mi trovo da molto tempo, mi ero ripromessa di farlo, ma poi durante la mattinata, tanti problemi si sono accumulati, di lavoro, preoccupazioni per la salute di una persona cara, anche per me stessa, e tutto è miseramente crollato!
 Sono qui adesso dolce amica mia a lasciarti il mio ultimo saluto con le lacrime che bagnano la tastiera, sperando che con  la mia ultima carezza, tu mi abbia trasmesso un pò della tua grande forza e la speranza che mi ha abbandonata in questo triste e freddo inverno che si ostina a rimanere nel mio cuore.
Ciao piccola grande donna, ti voglio bene
Francesca